Progetto

Imgsostienici
  • Negli ultimi anni i discorsi di incitamento all’odio pubblicati online sembrano essere in continua crescita. È sempre più facile trovare sui social network o nei commenti agli articoli dei giornali insulti rivolti a minoranze etniche, religiose e di genere.

    Obiettivi

    Contro l’odio è un progetto di Acmos finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Concepito come un tentativo di risposta agli attuali problemi legati alla presenza di odio sul web, il progetto si propone tre obiettivi principali:

    1. Trovare i discorsi di incitamento all’odio online attraverso la creazione di strumenti informatici per il rilevamento automatico .

    2. Sensibilizzare la cittadinanza, e in particolare i giovani, sull’importanza di comunicare responsabilmente attraverso la realizzazione di laboratori in diversi territori del nostro paese.

    3. Raccontare I progetti e le realtà che in Italia promuovono una cultura della tolleranza nel nostro paese.

    Strumenti

    Il progetto prevede la realizzazione di tre strumenti:

    – La mappa dell’odio. Una serie di visualizzazioni interattive che mostrano il numero dei discorsi d’odio pubblicati su Twitter giorno per giorno.

    – Il rilevatore dell’odio. Uno strumento che permette all’utente di analizzare la quantità di odio presente nella propria rete sociale.

    – La mappa della tolleranza, dove vengono raccolti e mostrati tutti I progetti e le realtà che favoriscono l’inclusione sociale.

    Collaborano a Contro L’Odio: Università di Torino, Università di Bari, VOX – Osservatorio italiano sui diritti,, SerMais, Associazione 21 Marzo, LeDiscipline, UVA, PrendiParte, Rime, L’égalité, Share e Alisso. Partecipano al progetto la Fondazione Benvenuti In Italia e Labnet.